Home / Ambiti di applicazione / Wandering e Alzheimer: come un sistema di domotica assistenziale personalizzato supporta anziani e caregiver

Wandering e Alzheimer: come un sistema di domotica assistenziale personalizzato supporta anziani e caregiver

Che cos’è il wandering?

Il wandering, o vagabondaggio, è un comportamento frequente e problematico nelle persone con Alzheimer, che può causare disorientamento, ansia, pericoli e cadute.

La domotica assistenziale offre soluzioni innovative per la prevenzione del wandering all’interno di RSA, migliorando la sicurezza e la qualità di vita dei residenti.

Giovanna, affetta da Alzheimer, tende a fare wandering. Qui sorride e legge un libro.

Un esempio pratico di supporto ad un caso di wandering

Immaginiamo una RSA che accoglie persone con Alzheimer, come Giovanna, una signora di 80 anni che tende a vagare frequentemente, disorientandosi e creando situazioni di rischio.

La sua abitudine di vagare la porta spesso in situazioni di rischio: una volta è uscita in giardino in piena notte, un’altra volta ha tentato di aprire una porta di emergenza, attivando l’allarme. Queste situazioni non solo mettono in pericolo la sua sicurezza, ma creano anche grande stress tra il personale della RSA e i suoi familiari.

Grazie all’implementazione di un sistema di domotica assistenziale progettato per la prevenzione del wandering, il personale della struttura può monitorare i movimenti di Giovanna e intervenire tempestivamente per accompagnarla in un luogo sicuro e rassicurarla.

Come è fatto un sistema di prevenzione del wandering

Le soluzioni di prevenzione del wandering possono essere personalizzate in base alle esigenze specifiche di ogni RSA, considerando le caratteristiche della struttura, il numero di ospiti e le loro necessità individuali.

Di solito, una configurazione tipica che sviluppiamo con i nostri partner include questi elementi chiave:

🛌 Sensori di uscita dal letto: posizionati sopra il letto, rilevano quando il residente si alza dal materasso e inviano un alert al personale sanitario.

📷 Telecamere termiche: posizionate in aree strategiche della RSA, le termocamere rilevano i movimenti dei residenti e inviano un alert al personale sanitario in caso di allontanamento da zone autorizzate. Le nostre telecamere termiche rispettano la privacy della persona e rispettano i criteri del GDPR.

🚨 Sensori di caduta: in caso di caduta, il sensore invia un alert al personale sanitario, che può visualizzare la posizione del residente e intervenire tempestivamente.

🚪 Porte automatiche e controllo accessi: controllate da un sistema domotico, possono limitare l’accesso a determinate aree della RSA, prevenendo il wandering e garantendo la sicurezza dei residenti.

📣 Sistemi di allarme e di comunicazione: inviano alert al personale sanitario in caso di allontanamento o di situazioni di pericolo, favorendo un intervento tempestivo.

Un anziano caduto che si trova da solo in una camera da letto riceve soccorso grazie alla rilevazione di un sensore ambientale contenuto nel sistema di domotica assistenziale di PANDO Labs.

Vantaggi della domotica assistenziale per il wandering

La Domotica Assistenziale può essere utilizzata per ottimizzare la sorveglianza notturna in RSA in diversi modi:

Una operatrice sanitaria sorridente in camicie blu ha il tempo di assistere con cura una ospite anziana affetta da Alzheimer.

Miglioramento dell’assistenza

Le termocamere installate nelle camere degli anziani sono collegate a un sistema di monitoraggio centralizzato, che permette agli operatori socio-sanitari di controllare tutte le camere da una singola postazione.

Un operatore sanitario in camice blu sorride calorosamente e interagisce con un paziente, assicurandosi che sia a suo agio e aiutando a dissipare le preoccupazioni sull'Alzheimer o sul vagabondaggio.

Riduzione del carico di lavoro per il personale sanitario

Il sistema facilita il monitoraggio dei residenti, liberando tempo per attività di cura più complesse.

Registrazione degli eventi

Il sistema di domotica assistenziale può registrare gli eventi captati dalle termocamere, consentendo la revisione successiva in caso di necessità.

Due ospiti anziane affette da Alzheimer e che soffrono di episodi di wandering sono sedute assieme su un letto di RSA, mentre scherzano e sono sorridenti.

Maggiore sicurezza per gli anziani

La domotica assistenziale aiuta a prevenire le cadute e i traumi causati dal wandering, riducendo i rischi per i residenti.

Un'immagine che mostra un primo piano dello schermo di un computer con due notifiche di allarme per il personale sanitario che sta monitorando ospiti affetti da Alzheimer che possono essere soggetti al wandering. Le notifiche indicano che è stata rilevata una caduta alle ore 20:12 e che alle 03:29 c'è stata un'uscita notturna non autorizzata.

Ricezione di alert su eventi potenzialmente rischiosi

Il sistema di domotica assistenziale può essere configurato per inviare alert agli operatori socio-sanitari in caso di eventi potenzialmente rischiosi, come ad esempio cadute, tentativi di fuga dal letto e uscite dalla stanza.

Donna anziana con deambulatore, accompagnata da un'assistente, mentre passeggiano in un giardino pieno di fiori colorati, illustrando l'importanza della prevenzione del wandering nei pazienti con Alzheimer.

Maggiore tranquillità per i familiari

La domotica assistenziale offre ai familiari la certezza che i loro cari siano al sicuro e monitorati.

Perché scegliere la Domotica Assistenziale di PANDO in RSA?

PANDO propone soluzioni modulari, proattive e su misura per la domotica per anziani, pensate per adattarsi perfettamente alle necessità specifiche di ogni struttura residenziale e ente che si occupi di assistenza domiciliare.

Il nostro team di specialisti gestisce ogni fase del processo, dalla progettazione all’installazione e manutenzione, assicurando un servizio continuo e altamente efficiente.

Inoltre:

Alta tecnologia, alto contatto umano

Presentaci la tua realtà e scopri soluzioni su misura per le tue esigenze. Richiedi subito una dimostrazione gratuita.